Pagina 5 - Guida Scuole 2013-2014

Versione HTML di base

5
agenzia formativa che offre per-
corsi di istruzione e formazione
professionale a qualifica trienna-
le, o ancora (dai 15 anni di età)
lavorando con un contratto di
apprendistato con obbligo di fre-
quentare attività formative.
Va bene, più o meno sapete qua-
li strade vi si aprono davanti, ma
a questo punto la domanda è:
come faccio a sapere qual è quel-
la più giusta per me? Prendere
una decisione così importante
per il proprio futuro alla vostra
età non è cosa semplice: le possi-
bilità sono numerose e non sono
in genere abbastanza chiare le
conseguenze di ciascuna di esse. I
dubbi ci sono, ma non è necessa-
riamente una cosa negativa. An-
zi, possono essere una risorsa
preziosa per esplorare se stessi,
tenendo nella giusta considera-
zione le vostre caratteristiche, i
vostri sogni e progetti, le vostre
esperienze e le vostre aspirazioni.
Prima di tutto riflettete con cal-
ma e ponetevi alcune domande
fondamentali: quanta voglia
avete di studiare, le materie che
vi sono piaciute di più, quali sono
i vostri interessi anche extrascola-
stici, quale lavoro vorreste fare.
Non tralasciate di chiedere anche
a chi vi è più vicino come vi vede
(a volte un occhio esterno può
mettere in luce aspetti di voi stes-
si che non avete considerato).
Poi naturalmente dovete infor-
marvi. Ad esempio, siete sicuri di
conoscere tutte le professioni
che potreste fare? Ce ne sarà si-
curamente qualcuna che non
avete ancora considerato perché
non ne conoscevate neanche l’e-
sistenza e magari, chissà, potreb-
be essere proprio quella giusta
per voi!
Una volta deciso cosa fare, biso-
gna capire come ci si può arriva-
re. Quali sono le scuole o le
agenzie formative che prepara-
no per il futuro che vi state im-
maginando, quali indirizzi pro-
pongono, i servizi offerti, dove
sono dislocate sul territorio. Co-
me reperire tutte queste infor-
mazioni?
Sicuramente parlando con l’inse-
gnante responsabile dell’orienta-
mento e/o rivolgendosi allo spor-
tello apposito messo a disposizio-
ne dalla Provincia, partecipando
ai saloni dell’orientamento e ai
vari “open days” organizzati da
scuole e agenzie formative. Una
buona idea può essere anche
contattare qualcuno dei ragazzi
chi già frequenta i corsi a cui sie-
te interessati. E naturalmente
sentire cosa hanno da dire mam-
ma e papà. Però ricordate che in
ogni caso, il futuro è il vostro e la
scelta pure.
Aiuto, ho cambiato idea!
Se ci si accorge di aver fatto una scelta sbagliata, si può sempre tornare indietro!
È possibile passare:
• da un indirizzo di studi ad un altro
• dalla scuola alla formazione professionale o all’apprendistato
• dalla formazione professionale alla scuola o all’apprendistato
• dall’esperienza lavorativa alla scuola
Avete sprecato del tempo? Non proprio: le competenze acquisite e le
esperienze fatte non vengono perdute, ma rappresentano “crediti
formativi” attestati e riconosciuti dai diversi sistemi formativi. È
chiaro, però, che prima ci si accorge
di aver sbagliato, meglio è.
Perciò quando avete questo
timore, rivolgetevi subito
al docente incaricato del-
l’orientamento e/o ad un
operatore del servizio orien-
tamento della vostra
Provincia, che vi aiuteranno nell’e-
laborazione della nuova scelta.